Il principe Harry racconta dei suoi problemi psicologici

Il principe Harry ha rotto il protocollo di riservatezza reale per rivelare le sue difficoltà psicologiche in seguito alla morte di sua madre nel 1997. Harry a 32 anni ha raccontato di aver frequentato una psicoterapeuta e di aver rischiato l’esaurimento nervoso per aver rifiutato di affrontare per anni il trauma della perdita di sua madre. Fino a qualche anno fa Harry aveva “bloccato” tutte le sue emozioni e lo ha fatto per più di vent’anni. Solo a 28 anni ha capito di aver bisogno di aiuto perché sentiva di essere sul punto di prendere qualcuno a pugni.

Ad oggi ribadisce quanto sia stato utile consultare uno psicologo più di un paio di volte così come sfogarsi anche con la boxe e parlare di sua madre cose che per anni aveva smesso di fare e l’avevano portato in una situazione di stallo, semplicemente il principe Harry evitava di parlare di sua madre ma quando all’improvviso tutto il lutto è tornato a galla la situazione è precipitata. Inoltre ha ringraziato suo fratello che è stato di grande aiuto e lo ha sostenuto in questo percorso.

Be the first to comment on "Il principe Harry racconta dei suoi problemi psicologici"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*